• Allergie primaverili

    Allergie primaverili

    La primavera è arrivata e con il risveglio della natura tornano anche a farsi sentire le allergie ai pollini.

    Ma cosa sono le allergie ai pollini?

    In soggetti particolarmente sensibili il contatto dell’apparato respiratorio e degli occhi con i pollini presenti nell’aria, causa una serie di fastidiosi disturbi come: starnuti continuativi, prurito in gola, lacrimazione e bruciore degli occhi, naso chiuso.

    Quali specie arboree provocano i maggiori disturbi nella nostra zona?

    Graminacee, betulla, nocciolo, olmo e platano. Particolarmente fastidiosi sono i pollini di piantaginacee, composite e di parietaria per la loro presenza continuativa nell’aria dalla primavera all’autunno.

    Esiste online un bollettino dei pollini per l’area di Treviso?

    L’ARPAV emette settimanalmente un bollettino relativo alle pollinazioni più rilevanti disponibile a questo link Arpav Bollettino Allergeni

    Quale branca della medicina si occupa delle allergie?

    L’allergologia si occupa della prevenzione, della diagnosi e del trattamento delle varie allergie dovute sia a fattori presenti nell’aria (come i pollini) che al cibo.

    La visita allergologica è il principale step per escludere o definire un disturbo di carattere allergico e attraverso il prick test è possibile individuare le cause di un’allergia respiratoria o alimentare.

    Se sei interessato ad una visita allergologica con i nostri specialisti o ad eseguire un prick test chiama il numero 0438 415631.

    Leave a reply →

Leave a reply

Cancel reply

Photostream